Esempio

Esempio di un testo

Fabbriche

1. Autore

Mario Rossi

2. Nota biografica

Mario Rossi è professore associato presso l’Università degli studi di Italia dove insegna Storia della sociologia economica con particolare interesse alle questioni legate allo sviluppo della disciplina in Europa e negli Stati Uniti. Da diversi anni dirige il laboratorio Xxx fondato nel 1998 da Clara Bianchi nello stesso Ateneo.

Tra i suoi più recenti temi di indagine sociologica troviamo anche il tema del lavoro nelle società avanzate e il passaggio alle economie informali ….

3. Abstract

Il tema della fabbriche viene affrontato guardando in particolare al ruolo che esse rivestono nel quadro delle economie occidentali ….

4. Definizione e storia

Le fabbriche costituiscono l’insieme degli edifici destinati alla produzione. Storicamente però hanno anche rappresentato luoghi per determinate forme di controllo sociale così come per la formazione della coscienza di classe ….

5. Caratteristiche fisiche

Le fabbriche da sempre presentano caratteri architettonici che richiamano l’idea della efficienza e del controllo sociale e si misurano con l’organizzazione più generale dello spazio urbano ….

6. Funzioni sociali e trasformazioni

Nel tempo le fabbriche hanno visto trasformarsi i modelli di produzione e ….

7. Operatori, utenti e fruitori

Nelle fabbriche di Xxx oggi troviamo 5.000.000 di operai che ….

8. Casi studio

Gli stabilimenti della FIAT rappresentano per l’Italia il caso emblematico di fabbriche ….

9. Bibliografia

Magone A. e Mazali T. (a cura di) (2016), Industria 4.0. Uomini e macchine nella fabbrica digitale, Milano, Guerini e Associati.

10. Immagini

 

Come compilare la bibliografia

Riferimenti bibliografici nel testo:

(Bagnasco e Le Galès 2001)

(Brizzi e De Carli 2016, Verdi 2007, Giannini 2000)

(Gans 1962: 15)

 

In bibliografia a fondo testo:

Volumi:

Bagnasco A. e Le Galès P. (a cura di) (2001), Le città nell’Europa contemporanea, Napoli, Liguori.

Gans H. (1962), The Urban Villagers: Group and Class in the Life of Italian-Americans, New York, New York Free Press.

 

Capitoli in volumi:

Schiavoni G. (1996), “Benjamin e la città labirinto. Forme di un’Infanzia berlinese”, in E. Guglielminetti , U. Perone e F. Traniello (a cura di), Walter Benjamin: sogno e industria, Torino, Celid, pp. 101-122.

 

Articoli su riviste:

van Diepen A. and Musterd S. (2009), “Lifestyles and the city: connecting daily life to urbanity”, Journal of Housing and the Built Environment, 24 (3), pp. 331–345.

 

Paper a convegni:

Rampazi M. (2007), “I mutevoli confini della domesticità nello spazio-tempo contemporaneo”, Convegno AIS-Sezione Vita Quotidiana, La costruzione quotidiana della domesticità. Trasformazioni e continuità, Università degli studi di Padova, Padova, 26 gennaio.

 

Articoli su quotidiani:

Carboni C. (2015), “Le virtù dei territori e i ritardi della politica”, Il Sole 24 Ore, 21 dicembre, p. 1, 3.

 

Articoli su siti web:

Fusaro D. (in rete al 26 ottobre 2018), “Walter Benjamin”, http://www.filosofico.net/benjamin.htm

 

Film:

Kubrick S. (1999), Eyes Wide Shut.