Stadi

Gli stadi di calcio e la città

di Simone Tosi

Gli stadi di calcio costituiscono luoghi significativi e rappresentativi delle città contemporanee. San Siro, Parc des Princes, Wembley, Maracanã, Anfield evocano immediatamente le città in cui questi stadi si trovano: Milano, Parigi, Londra, Rio de Janeiro, Liverpool…. Da alcuni decenni gli stadi calcistici sono sottoposti a profonde trasformazioni che originano tanto nei cambiamenti in atto nel mondo del calcio che nelle nuove forme e modelli di governo urbano. Lo stadio vede cambiare le sue funzioni, i suoi spazi interni e circostanti, le sue popolazioni. Questo contributo intende tracciare una breve storia dei modelli storici di stadio per discutere poi le attuali configurazioni di questi luoghi, mettendole in relazione con le più ampie trasformazioni che investono le città contemporanee.

A proposito dell’autore:

Simone Tosi è professore associato di Sociologia urbana presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università Milano-Bicocca. Si occupa di governo urbano, sociologia dello sport, processi di consumo, sociologia dei movimenti sociali. Tra le sue pubblicazioni: Cultural Stadi. Calcio, città, consumi e politiche (Ledizioni, 2018); Piccolo Nord. Scelte pubbliche e interessi privati nell’Alto milanese (con T. Vitale, Bruno Mondadori, 2011); Consumi e partecipazione politica (Franco Angeli, 2006).

 

[voce completa qui]