Luoghi dell’Arte

I luoghi dell’arte nello spazio urbano: dal monumento alle pratiche partecipative

di Francesca Guerisoli

L’arte è presente negli spazi pubblici urbani da quando è sorta la città. Investita di funzioni diverse a seconda del momento storico, del contesto geografico, culturale e sociale, oltre a continuare ad essere impiegata secondo logiche di abbellimento e qualificazione di un luogo, oggi essa gioca un ruolo importante nel contribuire alla costruzione dell’idea di città. Il saggio indaga la storia e il ruolo che l’arte ha assunto negli spazi urbani, focalizzandosi sull’Italia. Al termine di un excursus storico che mette in luce gli snodi principali del rapporto tra arte, spazio urbano, progetto e società, ne vengono delineate le relazioni possibili con la città e le comunità, offrendo alcuni esempi che, nelle loro peculiarità, si costituiscono quali «best practice» internazionali. Il caso di studio, in particolare, riassume come un progetto d’arte pubblica possa farsi motore di aggregazione sociale e attivare spazi ed energie di un territorio, attraverso un approccio partecipativo che pone in dialogo arte, design, architettura, urbanistica e antropologia, ben distante, dunque, dalla tradizione del monumento celebrativo, da cui il saggio trae origine.

 

A proposito dell’autrice:

Francesca Guerisoli, Ph.D in Comunicazione e Nuove tecnologie, con indirizzo Evoluzione dei linguaggi artistici, e diplomata alla Scuola di specializzazione in Storia dell’arte contemporanea, si occupa di storia e critica d’arte. I suoi interessi di ricerca comprendono lo studio del rapporto dell’arte con la dimensione sociale e politica, la museologia del contemporaneo, le nuove tendenze artistiche. Dal 2009 è docente presso l’Università di Milano-Bicocca, dove insegna «Arte e Architettura», «Linguaggi della Fotografia» e «Musei, mostre d’arte e turismo», e dal 2011 cura il programma espositivo e le nuove produzioni di Fondazione Pietro e Alberto Rossini, di cui è direttrice artistica. Tra le pubblicazioni: La città attraente. Luoghi urbani e arte contemporanea (con Colleoni M., Egea, 2014), Ni una más. Arte e attivismo contro il femminicidio (Postmedia Books, 2016) e Making Prestigious Places. How Luxury Influences the Transformation of Cities (a cura di Paris M., Routledge, 2017).

 

[voce completa qui]